Broker opzioni binarie regolamentati

brokerregolamentatiopzionibinarieBroker sicuri per il trading con le opzioni binarie sono tra i requisiti più importanti da considerare prima di aprire un conto online e procedere al primo deposito. In questo modo, infatti, si può stabilire se un broker è migliore o meno in termini di servizi sicuri per investire online e soprattutto che si possano eseguire delle operazioni di deposito e prelievo contando su controlli continui eseguiti da organi autorevoli e con il rilascio di autorizzazioni, laddove individuato un profilo completo di un broker.

Ricercare broker opzioni binarie regolamentati, inoltre, permette al trader di valutare anche il profilo di tale operatore e se si tratta di una truffa o meno per portare il trader solo ad aprire un conto e non favorirne nessuna crescita in termini di guadagni. In questa guida, potrai ritrovare tutte le informazioni che ricerchi sui broker di opzioni binarie regolamentati e di fattori che ben permettono di comprendere se un broker è consigliato o meno e soprattutto se si tratta di broker sicuri. Ecco i principali punti che saranno affrontati:

  1. Cosa è la Consob e la lista definitiva dei broker regolamentati Consob.
  2. Cosa è la FCA e la lista dei brokers di opzioni binarie regolamentati e autorizzati da tale organo.
  3. Quali sono i migliori broker di opzioni binarie che dispongono della licenza Mifid.
  4. Cosa sono e quali sono i migliori broker opzioni binarie ECN.
  5. Il profilo fiscale di un investimento online con le opzioni binarie e informazioni utili sul concetto di sostituto d’imposta.

Broker opzioni binarie regolamentati: tutte le informazioni che cerchi!

regolamentazionibrokeropzioniIndividuare solo broker di opzioni binarie regolamentati, è molto importante e implica di valutare diversi aspetti al riguardo. In particolare, è da ricercare informazioni sulle licenze possedute e sugli organi che hanno lo scopo di eseguire il controllo sicurezza su tali operatori. Tali informazioni, sono presenti sia in pagine ufficiali del broker di opzioni binarie e sia sulle pagine ufficiali degli organi regolatori (Cysec, Consob, FCA, Mifid).

Una delle licenze più importanti, è quella fornita dalla Cysec, la Cyprus Securities and Exchange Commission, rilasciata ai broker che superano i controlli sulla sicurezza dei servizi forniti per lo svolgimento di un investimento finanziario. Si occupa, inoltre, di supervisione dei mercati finanziari e di applicazione di sanzioni sugli intermediari abilitati ai servizi finanziari come appunto i broker di opzioni binarie, laddove non rispettate le normative del settore. Quali broker dispongono della licenza Cysec e offrono servizi di trading sulle opzioni binarie? Ecco la lista dei più importanti:

  1. 24option con la licenza Cysec numero 207/13
  2. IQ Option con la licenza Cysec numero 247/14
  3. Bdswiss con la licenza Cysec numero 199/13

Oltre a queste prime informazioni sull’importantissima licenza Cysec, potrai ritrovare in questa guida tutte le informazioni che cerchi sui broker regolamentati, autorizzati e sicuri per il trading opzioni binarie, oltre che di fattori che ben permettono di comprendere se un broker è consigliato o meno e soprattutto se si tratta di broker sicuri. Ecco i principali punti che saranno affrontati:

  1. Cosa è la Consob e la lista definitiva dei broker regolamentati Consob.
  2. Cosa è la FCA e la lista dei brokers di opzioni binarie regolamentati e autorizzati da tale organo.
  3. Quali sono i migliori broker di opzioni binarie che dispongono della licenza Mifid.
  4. Cosa sono e quali sono i migliori broker opzioni binarie ECN.
  5. Il profilo fiscale di un investimento online con le opzioni binarie e informazioni utili sul concetto di sostituto d’imposta.

Broker opzioni binarie con registrazione su albo CONSOB

consobbrokeropzionibinarieAcquisire quante più informazioni sulla Consob, è importantissimo per chi sceglie di investire online sulle opzioni binarie e in particolare laddove si tratta di trader residenti in Italia. La Consob, infatti, è la Commissione Nazionale per le Società e la Borsa, organo italiano predisposto alla regolamentazione dei servizi finanziari, al controllo degli intermediari finanziari e ad accertamenti circa il profilo della sicurezza finanziaria. I broker regolamentati Consob, devono quindi rispettare molteplici requisiti prima di ottenere una licenza e solo se autorizzati, possono proseguire nel fornire servizi di trading online.

Come può essere eseguita una operazione di controllo sui broker autorizzati? E’ sufficiente collegarsi sulla pagina ufficiale della Consob e ricercare tra la lista degli intermediari finanziari, il broker sul quale si intende aprire un conto e versare un primo deposito minimo. Inoltre, puoi consultare qui la lista definitiva dei broker opzioni binarie regolamentati Consob:

24option, con deposito minimo richiesto di 250 dollari per l’apertura di un conto e con una registrazione presso diverse e importanti istituzioni per il controllo della sicurezza finanziaria, tra cui proprio la stessa Consob. Per consultare le politiche sulla sicurezza finanziaria di 24Option visita il sito ufficiale: sitoweb ufficiale 24option.

Bdswiss è soggetto alla regolamentazione di molti organi a livello Europeo tra cui proprio la Consob. Per aprire un conto è richiesto un deposito minimo di 100 euro e una scelta tra un conto forex o un conto di opzioni binarie. Per la verifica delle regolamentazioni e dell’iscrizione sul registro della Consob, clicca qui per la sitoweb ufficiale Bdswiss.

IQ Option è iscritto nel registro della Consob e presenta uno dei depositi più bassi per l’apertura di un conto e pari a 10 euro. Inoltre, sono adottati fondi di compensazione e custodia dei fondi in conti separati come punti di forza della sicurezza del broker. Per maggiori dettagli su tali politiche di sicurezza, ecco l’accesso diretto alla sitoweb ufficiale IQ Option.

>>> Per maggiori informazioni ti invitiamo a visitare il sito ufficiale della CONSOB

*L’investitore può perdere l’intero capitale investito.

Broker opzioni binarie regolamentati e autorizzati dalla FCA

La FCA, acronimo diFinancial Conduct Authority, è l’organo più importante per i controlli finanziari nel Regno Unito. Laddove un broker di opzioni binarie ha la sede nel Regno Unito, sarà importante visionare la presenza di tale autorizzazione e il superamento dei controlli sulla sicurezza finanziaria. Diverse sono le mansioni della FCA, come quella principale di controllo sui mercati finanziari e sul rispetto da parte degli operatori finanziari dei più importanti principi per offrire un servizio di trading di qualità e soprattutto sicuro. Altre mansioni importanti della FCA, sono poi sulla protezione dell’integrità del sistema finanziario, sulla regolamentazione dei servizi di investimento (e quindi delle opzioni binarie) e di eventuali sanzioni laddove gli operatori finanziari non operino secondo le normative vigenti. Quali sono i broker opzioni binarie regolamentati e autorizzati dalla FCA?

Di seguito una lista aggiornata:

24option

24option, vanta tra le più importanti registrazioni proprio quella della FCA, la Financial Conduct Authority e il cui elenco completo, è visionabile anche nelle pagine ufficiali del broker. Inoltre, è possibile avviare in pochi minuti una registrazione inserendo i propri dati personali e scegliendo un nome utente e password per collegarsi ai servizi del broker cliccando qui: MODULO REGISTRAZIONE 24OPTION

iqoption

IQ Option è iscritto nel registro della FCA e con informazioni sul numero di registrazione da poter consultare anche sulla pagina ufficiale del broker. Il broker, inoltre, è noto per i bassi depositi richiesti per una prima iscrizione e che puoi avviare anche compilando i tuoi dati qui: MODULO REGISTRAZIONE IQ OPTION

bdswiss-1

Bdswiss è registrata presso la FCA del Regno Unito, oltre che in molti altri organi finanziari di vigilanza e con un elenco che può essere consultato anche sulla pagina ufficiale del broker. E’ possibile aprire un conto forex o un conto opzioni binarie con un deposito minimo di 100 euro e la compilazione dei propri dati al seguente MODULO REGISTRAZIONE BDSWISS

*L’investitore può perdere l’intero capitale investito.

Broker opzioni binarie MIFID: quali sono i migliori che dispongono di questa licenza?

mifidL’organo Mifid ha una forte importanza a livello Europeo rispetto ai controlli e alle regolamentazioni sui mercati finanziari. Ha il compito di definire le normative che regolano le attività dei prestatori di servizi di investimenti come le banche o organi che operano prettamente online come i broker di opzioni binarie e con una sede in uno dei paesi membri dell’Unione Europea. E dove in virtù di broker con più sedi sparse in Europa (e in particolare a Cipro o Londra) è importante avere un unico riferimento normativo come la licenza della Mifid.

Tra le mansioni della Mifid, inoltre, è da considerare l’attenzione verso la tutela degli investitori finanziari e del rilascio della suddetta licenza solo nei confronti di intermediari che offrono servizi trasparenti e sicuri per i loro clienti. Quali sono i migliori broker che dispongono di questa licenza? Eccone la lista, con i moduli da compilare per l’apertura di un conto e per iniziare il trading con le opzioni binarie.

  1. IQ Option, con un deposito minimo da 10 dollari per aprire un conto sulle opzioni binarie. Clicca qui per il MODULO APERTURA CONTO IQ OPTION
  2. Bdswiss, con un deposito minimo da 100 dollari per iniziare con un nuovo conto online e compilando i proprio dati nel MODULO APERTURA CONTO BDSWISS
  3. 24option, con un deposito minimo da 250 dollari, compilando i dati per l’apertura di un nuovo conto nel seguente MODULO APERTURA CONTO 24OPTION

*L’investitore può perdere l’intero capitale investito.

Broker opzioni binarie ECN: cosa sono e quali sono i migliori?

Un broker ECN (sigla per Electronic Communication Network) è un operatore per il trading sulle opzioni binarie con un accesso diretto al mercato fornito ai propri clienti. Vale a dire che i prezzi applicati sull’investimento in piattaforma sono quelli reali del mercato e senza alcun intervento del broker rispetto ad eventuali modifiche. Inoltre, operare con broker opzioni binarie ECN, offre il vantaggio di poter contare su tempi di esecuzione in piattaforma molto veloci e nel caso di operazioni sul forex, possono presentare anche spread molto bassi o assenti.

Tra i migliori broker opzioni binarie con quotazioni reali e facilmente consultati in piattaforma di trading, vi sono 24option e Bdswiss. Entrambi i broker, infatti, permettono di poter gestire operazioni sul forex e inserire un ordine in tempo reale mediante quotazioni live. Per maggiori dettagli rispetto ai vantaggi delle quotazioni live di broker opzioni binarie ECN, leggi le recensioni dei broker citati:

  1. Recensione 24option
  2. Recensione Bdswiss

Broker opzioni binarie sostituito d’imposta: informazioni utili

tassebrokeropzioniTutte le informazioni fino ad ora analizzate, sono rispetto alla presenza di una rigorosa regolamentazione a cui sono tenuti i broker per offrire i propri servizi di trading online sulle opzioni binarie e di quelle che sono attualmente le migliori licenze da possedere (Cysec, Consob, FCA, Mifid). Altre informazioni utili, infine, sono rispetto alla parte fiscale sui guadagni percepiti da un investimento sulle opzioni binarie e del concetto di sostituto d’imposta.

In particolare, i principali broker di opzioni binarie essendo esteri, non sono sostituti d’imposta e non si pongono come intermediari per il versamento delle imposte sostitutive verso lo Stato Italiano per i guadagni percepiti dall’attività di trading online. E’ compito del trader, raccogliere tutta la documentazione e presentarla ad un commercialista per gli adempimenti di legge come la presentazione annuale del Modello Unico e il pagamento di una imposta sostitutiva del 26% sui guadagni online. Di recente, inoltre, è stata emanata una risoluzione da parte dell’Agenzia delle Entrate (la numero 71/E del 01 settembre 2016) proprio sui guadagni di una attività di trading online e con informazioni utili su:

  1. Applicazione dell’aliquota sostitutiva del 26% da applicare nei confronti degli utili sul trading binario.
  2. Conservazione delle certificazioni su plusvalenze e minusvalenze rilasciate da broker esteri (e che non possono agire in Italia come sostituti d’imposta) e utilizzo delle stesse da parte del contribuente per la compilazione e il calcolo di quanto dovuto sotto il profilo fiscale (e da consegnare eventualmente ad un commercialista per la predisposizione della dichiarazione fiscale).

>>> Per maggiori dettagli sulle nuove disposizioni fiscali dei guadagni online sulle opzioni binarie, ti invitiamo a consultare anche le pagine ufficiali del sito dell’Agenzia delle Entrate


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *